Home Page - Centro UNESCO Bologna

Nella piazza di San Petronio

Surge nel chiaro inverno la fosca turrita Bologna,
e il colle sopra bianco di neve ride.

È l'ora soave che il sol morituro saluta
le torri e 'l tempio, divo Petronio, tuo;

le torri i cui merli tant'ala di secolo lambe,
e del solenne tempio la solitaria cima.

Il cielo in freddo fulgore adamàntino brilla;
e l'aër come velo d'argento giace

su 'l fòro, lieve sfumando a torno le moli
che levò cupe il braccio clipeato de gli avi.

Su gli alti fastigi s'indugia il sole guardando
con un sorriso languido di vïola,

che ne la bigia pietra nel fosco vermiglio mattone
par che risvegli l'anima de i secoli,

e un desio mesto pe'l rigido aëre sveglia
di rossi maggi, di calde aulenti sere,

quando le donne gentili danzavano in piazza
e co' i re vinti i consoli tornavano.

Tale la musa ride fuggente al verso in cui trema
un desiderio vano de la bellezza antica.
Giosuè Carducci
Vai ai contenuti
Centro per l'U.N.E.S.C.O. Bologna


Il CENTRO PER L' UNESCO DI BOLOGNA, il cui presidente è l'avv. Bruno Cinanni, avvocato cassazionista titolare di uno studio legale con sede a Bologna, è membro della Federazione Italiana Centri e Club UNESCO ed affiliato alla federazione mondiale svolge attività di supporto ai progetti UNESCO.



UNESCO è un' Agenzia specializzata delle Nazioni Unite che opera al suo interno sotto il coordinamento del Consiglio Economico e Sociale, direttamente collegato all'Assemblea Generale dell' ONU e si occupa di tematiche economiche, culturali, sociali, educative e sanitarie.

La fabbrica nel paesaggio
Un viaggio fantastico alla scoperta e alla riscoperta dei tanti tesori d’Italia. È questo il senso che anima il concorso La fabbrica nel paesaggio, promosso dal Club per l’Unesco di Foligno e Valle del Clitunno, al quale da sempre il Club per l’Unesco di Bologna, guidato dal presidente Bruno Cinanni, fornisce il proprio importante apporto. In occasione dell’ottava edizione il consiglio direttivo del Club di Bologna ha sostenuto la candidatura della Rocca di Vignola che tanto interesse ha riscosso nei giurati e negli organizzatori. Talmente bello e accattivante il maniero di Uguccione dei Contrari da aver spinto gli ospiti umbri a raggiungere la cittadina in riva al Panaro per una visita organizzata. L’occasione è stata fornita il 14 aprile scorso dalla presentazione al pubblico del ritratto multimediale delle 'fabbriche nel paesaggio', un filmato fantastico – che potete guardare anche sul nostro sito a questo link a questo link che ha messo in risalto le bellezze italiche. L’appuntamento è stato promosso dal Centro per l’Unesco di Bologna, dalla Fondazione di Vignola, dal Lions Club Vignola e Castelli medioevali, dall’Associazione culturale Mezaluna in collaborazione con il Club per l’Unesco di Foligno e Valle del Clitunno. Così, i membri del Club Unesco dell’Umbria e quelli del Club di Bologna si sono incontrati nella cittadina modenese e hanno goduto dell’estasiante visita guidata che ha regalato loro il professor Achille Lodovisi, profondo conoscitore del castello medievale al quale ha anche dedicato il libro Rocca di Vignola: percorsi, storia e immagini. Come diceva Democrito “al saggio tutta la Terra è aperta perché patria di un'anima bella è il mondo intero”. E, infatti, l’obiettivo del premio è educativo e non competitivo. Ogni luogo presentato dai vari Club per l’Unesco ha peculiarità tali da essere unico ed è proprio la sua unicità a renderlo insostituibile e quindi fondamentale. Portatore di una ricchezza che non va valutata ma solo apprezzata.
Foto rocca di Vignola
Le nostre attività
19 maggio 2018 ore 19,00
Concerto Basilica di San Petronio
Il Centro Unesco di Bologna patrocina
"The Road To Life"  
Corso gratuito di guida sicura rivolto ai giovani.
Foto di Bologna
Foto di Stefano Montanari
Foto di Porta Galliera Bologna
Foto di Stefano Montanari
Foto del Nettuno a Bologna
Foto di Stefano Montanari
Centro per l' U.N.E.S.C.O. di Bologna
Via Galliera 4  
40121 Bologn
C.F. 91292330379







Torna ai contenuti